TEL. (+39) 031 700577
en
pl
hu
cs
ro
sk
(0)

Tutti i modi per utilizzare i nostri immancabili paracolpi

A cosa servono e come possiamo sfruttare questi elementi all’apparenza semplici ma che si rivelano utilissimi

Al giorno d’oggi il delivery è uno dei servizi più in ascesa nel settore terziario. Viene utilizzato per qualsiasi spedizione, che si voglia ricevere un libro, dei vestiti o una pizza. Oltre che nell’acquisto, ci possiamo poi trovare nella condizione di dovere a nostra volta spedire a un terzo un regalo o un articolo da noi prodotto. State quindi per imballare il pacco per spedirlo, è già tutto pronto ma vorreste assicurarvi che il contenuto arrivi integro al destinatario. Durante il trasporto potrebbe infatti danneggiarsi per colpa degli innumerevoli sballottamenti. Come garantire quindi l’integrità del nostro pacco? Servendovi di sussidi come i paracolpi! Spesso vengono sottovalutati e non inseriti all’interno di ogni spedizione per coprire gli spazi vuoti, ma dovremmo prendere l’abitudine di inserire dei paracolpi in ogni pacco destinato a viaggiare, anche se si tratta di articoli rigidi e apparentemente non danneggiabili.


A che cosa servono i paracolpi?

Vi è quindi sorta la curiosità di approfondire che cosa siano i paracolpi e come poterli sfruttare al meglio? Ottimo perché non potrete che rimanere soddisfatti dal loro utilizzo. Come dicevamo i paracolpi possono essere aggiunti come “tappabuchi” o meglio come ammortizzatori all’interno dei nostri pacchi pronti alla spedizione. Sì perché una delle caratteristiche principali dei paracolpi è proprio quella di ammortizzare le vibrazioni, i colpi e i ribaltamenti che possono avvenire durante il trasporto. Una sicurezza in più che ci potrebbe fare risparmiare tempo, ma soprattutto soldi. Pensiamo infatti all’eventualità che un prodotto da noi venduto e spedito si danneggi. Saremo costretti a sostituirlo con uno nuovo e questo comporterà un aumento dei costi e la possibilità che il cliente sia meno disposto ad acquistare nuovamente da noi, due opzioni che vorremmo evitare!


Quali sono le caratteristiche dei paracolpi?

Abbiamo quindi svelato la prima caratteristica dei paracolpi, ovvero l’ammortizzazione che garantiscono. Ma questo non l’unico vantaggio che comportano. Possiamo utilizzare i paracolpi per:
-    dividere elementi che non devono stare contatto
-    proteggere gli articoli da graffi
-    creare una superficie più morbida su cui adagiare i prodotti
Non solo inseriti in pacchi da consegna, ma impiegati per diversi scopi anche a casa. Se anche voi siete soliti ordinare articoli su internet che vi vengono recapitati comodamente alla porta del vostro appartamento o in ufficio, potrete sfruttare in altro modo i paracolpi già adoperati all’interno dei pacchi. Ad esempio per proteggere una superficie della vostra scrivania dai futuri graffi di un portapenne troppo spigoloso, ma che proprio non potete dare via! La creatività vi aiuterà a trovare mille nuovi modi di utilizzare i paracolpi.

Esistono differenti tipologie di paracolpi che differiscono per materiale di composizione, come anche per texture e grandezza. È quindi importante scegliere quello che può esserci più utile altrimenti ci troveremo nella condizione di dover rinunciare al loro utilizzo per mancanza di prodotto. Il materiale più utilizzato è la gomma o il pvc, due ottimi alleati per salvare i nostri prodotti dal danneggiamento!


Vedi anche
Accessori per una cucina ordinata
27/11/2018
Archivio
   Via Milano, 47 22063 Cantù Italia
   +39 031 700577
   incoll@mail.com